[ BNPL per il Business ] Le aziende che vendono online registrano un aumento del fatturato del 9%

Realizzare da zero un sito e-commerce efficiente non è semplice come si potrebbe pensare, poiché ci sono molti aspetti da considerare.

L’e-commerce è vantaggioso per i clienti che non hanno sempre la possibilità di recarsi in negozio, ma anche per le aziende che riescono ad ampliare molto il loro target. Tuttavia, come si costruisce un e-commerce di successo? Vediamolo nel seguente articolo.

Vantaggi dell’e-commerce in Italia: i dati

Le vendite digitali in Italia funzionano benissimo, e portano risultati positivi anche in altri ambiti aziendali, come per esempio l’assistenza al cliente pre e post vendita e il rinnovamento costante delle offerte. In particolare, sono state le PMI (Piccole e Medie Imprese) a registrare i progressi maggiori arrivando ad aumentare i margini di guadagno del 64%, le esportazioni del 3% e il fatturato totale del 9,3%.

Un’indagine condotta da Ambrosetti e ripresa da Repubblica nel settembre 2023, ha calcolato che, se tutte le attività del nostro Paese compatibili con l’e-commerce adottassero un canale di vendita online, si potrebbe ottenere un incremento del PIL nazionale del 6% rispetto al 2022. Molte imprese dispongono di siti e-commerce di proprietà, ma sono molto diffuse anche le vendite al dettaglio tramite retailer come Amazon. La popolarità dell’e-commerce ha contribuito perfino a limitare gli effetti dell’inflazione: il 60% degli italiani ha conservato un potere d’acquisto stabile, poiché i prezzi in rete sono rimasti più costanti nel tempo rispetto a quelli delle stesse merci vendute nei negozi fisici.
 

Creare un e-commerce di qualità

Realizzare da zero un sito e-commerce efficiente non è semplice come si potrebbe pensare, poiché ci sono molti aspetti da considerare. Innanzitutto, bisogna curarsi di alcuni iter burocratici quali l’apertura di una partita IVA e l’iscrizione alla propria Camera di Commercio di competenza. In seguito, bisogna progettare un modello di business coerente scegliendo, per esempio, se affidarsi alla classica vendita diretta o al dropshipping. Dal punto di vista tecnico, occorre creare un sito di vendita sicuro e performante: le piattaforme che offrono soluzioni come un hosting gratuito, per esempio, sono un’ottima scelta, perché consentono di costruire e-commerce versatili senza grossi investimenti, compresi di funzionalità extra come click & collect e integrazioni social.

A questo punto servirà dare un’identità al brand e individuare i competitor per distinguersi da essi, oltre a elaborare una strategia di marketing (anche social), e solo dopo questi passaggi le vendite possono iniziare.

Ormai in rete si vende e si acquista di tutto, e questa tendenza non farà che rafforzarsi nel corso del tempo. Per questo motivo è fondamentale per qualsiasi azienda rinforzare la propria presenza online.

(Fonte: Tuttoggi)

 

#buynowpaylater #bnpl #b2b #ecommerce #openbanking #psd2
#fintech #future #credito #cashflow #Allianztrade #money #startups #innovation
#InnovazioneAziendale #PagamentiFlessibili #BusinessIntelligence
#InStore #PayLink #Allianztradeitalia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *