[ BNPL per il Business ] Come sta l’economia globale secondo il World Economic Forum, tra sfide e ottimismo

L’organizzazione di Davos, che sta per cambiare guida da Schwab all’ex ministro degli Esteri norvegese Brende, prevede un cauto miglioramento delle aspettative di crescita. Purché si investa su innovazione e redistribuzione della ricchezza. Occhio però all’Europa: preoccupano l’invecchiamento della popolazione e i problemi sul fisco. Tassi di interesse, investimenti, capitale umano: le prospettive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *