[BNPL for Business] Revolut, terzo anno in utile e ricavi raddoppiati. Obiettivo 50 milioni di clienti

Anno di forte crescita, trainata da diversificazione del business, nuovi mercati e engagement con i clienti. In Italia in arrivo l’Iban nazionale.

La strategia di diversificazione delle fonti di reddito e di espansione in nuovi mercati ha permesso a Revolut di chiudere un 2023 in forte crescita con ricavi raddoppiati e un utile netto per il terzo anno consecutivo. Dopo due anni di bilanci in forte ritardo per problemi legati alla certificazione e con ancora aperta la richiesta di licenza bancaria ne Regno Unito, la neobank inglese ha proseguito nell’accelerazione della crescita a livello globale, puntando a superare quest’anno i 50 milioni di utenti e a migliorare il coinvolgimento degli utenti con un roboadvisor per gli investimenti, un piano fedeltà innovativo e la proposta di pacchetti di dati telefonici.

I numeri

I ricavi del gruppo sono aumentati del 95% a 2,2 miliardi di dollari con un utile prima delle imposte pari a 545 milioni e l’utile netto cresciuto a 428 milioni rispetto ai 7 milioni del 2022. Il margine di profitto netto è stato del 19%, riflettendo l’efficienza e la scalabilità intrinseche del modello di business, il miglioramento dei costi unitari dei partner e la continua crescita dei flussi di entrate ad alto margine. A giugno Revolut ha raggiunto 45 milioni di clienti a livello globale, con un aumento di 7 milioni nei primi 6 mesi dell’anno. L’azienda è sulla buona strada per superare i 50 milioni di clienti entro la fine dell’anno fiscale 2024.

I saldi totali dei clienti sono aumentati da 16,4 a 22,7 miliardi di dollari. L’ampliamento delle capacità di tesoreria, l’aumento dei depositi dei clienti, insieme agli aumenti dei tassi della Banca centrale e all’accelerazione del portafoglio creditizio, hanno fatto lievitare il reddito da interessi da 102 a 621 milioni di dollari. L’utilizzo da parte dei clienti è accelerato con un aumento del volume delle transazioni del 58%, raggiungendo quasi 870 miliardi di dollari (700 miliardi di sterline). Le transazioni mensili a dicembre 2023 ammontavano a 590 milioni, in aumento del 73%.

Le novità

Proseguendo la strategia di diversificazione e di engagement dei clienti, nei primi sei mesi del 2024, Revolut ha introdotto la possibilità di acquistare pacchetti di dati telefonici tramite eSim, lanciato il programma fedeltà RevPoints, che consente ai clienti di guadagnare punti sulle spese quotidiane, e reso disponibile Revolut Robo-Advisor, uno strumento semiautomatico che utilizza algoritmi per gestire i portafogli di investimento, consentendo ai clienti di investire in un portafoglio diversificato su misura.

In Italia

Revolut ha continuato a crescere anche in Italia, con livelli di adozione che confermano il crescente utilizzo come conto quotidiano da parte dei clienti, che hanno raggiunto due milioni di clienti. Nel 2023 le transazioni sono cresciute del 94% e i saldi dei clienti sono aumentati del 53%, fino a oltre 840 milioni di euro. La percentuale di transazioni domestiche, rispetto alle transazioni estere, ha raggiunto il 68% nel 2023, dimostrando che i titolari dei conti utilizzano Revolut principalmente per le spese quotidiane nel loro paese d’origine

(Fonte: IlSole24Ore)

#buynowpaylater #bnpl #b2b #ecommerce #openbanking #psd2
#fintech #future #credito #cashflow #Allianztrade #money #startups #innovation
#InnovazioneAziendale #PagamentiFlessibili #BusinessIntelligence
#InStore #PayLink #Allianztradeitalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *